A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Dragon Data | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Nintendo Super NES
Super Air Diver
Sunsoft
17 12 2019

Andando al sodo si fa prima a dire cosa non è Super Air Diver (1993, Sunsoft). Non è, come al solito per il Super Nintendo, una simulazione di volo, almeno nell'accezione diffusa tra i fruitori di PC. In realtà Nintendo non ha quasi mai provato a far produrre qualcosa del genere per le sue console, forse perché le rare volte che ci ha provato i risultati sono stati sconfortanti o forse perché il suo seguito voleva tutt'altre cose. Pilotwings ad esempio è stato un gioco eccellente ma poco verosimile, mentre Super Strike Eagle, più orientato verso i gusti di un pubblico adulto, era realistico ma anche meno riuscito e meno popolare. Alla fine, per assurdo, ci siamo ritrovati con più simulazioni di volo decenti sul Mega Drive - console che con F-117 Interceptor e LHX Attack Chopper qualche divagazione in questo senso se l'è concessa con buoni risultati. Ma Super Air Diver, in realtà, non assomiglia nemmeno a un coin-op.

Non volendo riproporre l'ennesimo tentativo arcade à la Aterburner, infatti, i programmatori nipponici si erano decisi a puntare a una via di mezzo tra uno 'shooter' nudo e crudo e una simulazione, utilizzando quello che il Super Nintendo sapeva fare meglio (movimenti tridimensionali e rotazioni dei fondali in Mode 7) e tralasciando quello che poteva fare con difficoltà (costruzioni 3D a poligoni). E poi, ovviamente, niente voli turistici tra cieli sereni: come nel precedente (ma diverso) Air Diver sviluppato per Sega ci ritroviamo con missioni militari contro un nemico non meglio identificato, ma comunque in grado di mandarvi contro interi stormi di caccia (troppi) al fine di destabilizzare l'ordine mondiale e le Nazioni Unite. I territori e i cieli sono quelli di Stati Uniti, Indonesia e Medio Oriente ma non è che i panorami siano riconoscibili. Il Mode 7 funziona bene, consente movimenti a 360 gradi, fa evitare direzioni di volo univoche, ma è comunque utilizzato in modo rozzo, con fondali imbarazzanti e una mancanza di dettaglio che determina una certa monotonia grafica.

A proposito di monotonia: la decina di missioni presenti si differenziano per gli obiettivi militari, ovviamente, con combattimenti aria-aria oppure diretti contro installazioni a terra, ma non si distaccano poi molto l'una dall'altra per contenuto, con modalità di gioco che vengono ripetute più volte e con le uniche varianti rappresentate dalla difficoltà crescente e dalla scelta dell'aereo (quattro quelli presenti, fortunatamente abbastanza diversificati come comportamento). Un po' poco per affezionarsi a evoluzioni aeree che ricordano solo alla lontana i 'dogfight' veri e propri e che rimangono vicine alla superficialità arcade, con tanto di boss di fine livello da affrontare e troppi loop e virate da effettuare. È vero: la visuale è in soggettiva, come da canone, ed è presente pure una piccola ricostruzione del quadro strumenti, con qualche dato tecnico (carburante, armi, altezza, velocità) a dettare le strategie, ma se la missione di Super Air Diver doveva essere quella di portare un genere di nicchia vicino alle masse, allora si può dire che Sunsoft l'obiettivo l'ha mancato e non di poco. Il problema è la noia: probabilmente solo i fan più sfegatati del genere riusciranno ad andare avanti con entusiasmo per più di un paio di ore, anche perché il gioco oltre a essere un po' vuoto è anche abbastanza ostico. Il radar e il 'lock-on' sui bersagli danno un grande aiuto all'interno di una situazione grafica confusa, ma i controlli non sono fulminei e soprattutto i boss sono coriacei (e tra le opzioni non ci sono gradi di difficoltà da scegliere, ma solo crediti da aumentare o diminuire). Perso a metà del guado, insomma, Super Air Diver ha finito per scontentare tutti (o non entusiasmare), restando ai margini del mercato Nintendo.

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Dragon Data | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il