A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Nintendo NES
Kirby's Adventure
Nintendo | HAL Laboratory | Masahiro Sakurai
28 07 2013

Figlio minore e illegittimo del creatore di Mario, Kirby è una sorta di blob rosa fornito di piccole braccia. Una improbabile e morbida palla volante, insomma, che in realtà avrebbe più l'aspetto di uno dei tanti mostriciattoli inventati da Mr. Miyamoto lungo la sua carriera. Ma l'eroico Kirby manifesta invece una ammirevole tendenza ad aspirare i cattivi di turno (mi sembra che in commercio ci sia anche un aspirapolvere con lo stesso nome) per poi digerirli e trasformarli in un gas naturale che verrà da lui utilizzato sia per spiccare il volo sia per sparare stelle di fuoco (qualcuno ha mai pensato ai tratti di contatto col mitico Bombolo dei film del Monnezza?).

Come il suo fratellastro, il baffuto idraulico di Brooklyn, Kirby tende comunque a vivere all'interno di scenari scorrevoli pieni di piattaforme e di avversari pericolosi, tutti intenti a dargli una caccia continua. La cinquantina di livelli dei sette mondi di Kirby's Adventure (1993, secondo gioco della lunga serie dopo il debutto sul Game Boy) sono ovviamente forniti di numerose varianti di percorso, tratti nascosti e situazioni scabrose in cui il nostro blob rosa si va inevitabilmente a ficcare, ma anche di tutta una serie di minigiochi (ad esempio in uno ci toccherà tirarlo fuori da una pila di giocattoli con una specie di pinza, in un altro bisognerà affrontare il lancio serrato di uova e bombe, ingoiando le prime ed evitando le seconde). Inoltre il nostro bel marshmallow rosa possiede anche la dote di assimilare le capacità dei nemici inalati: ci sono una ventina abilità suppletive da acquisire e riutilizzare per penetrare aree protette e conquistare nuovi power-up, con tanto di arene in cui si possono poi sfidare gli avversari per appropriarsi delle loro armi. Anche quando si tratta di azione standard non è che venga a mancare una giusta varietà di fondo, tra panorami e avversari tutti diversi: Kirby viaggia attraverso foreste, castelli, cieli più o meno nuvolosi, laghi, spiagge e quant'altro e non è facile scoprire tutti i segreti presenti, fatto che il gioco ci segnala mediante il cambio di colore delle porte di ingresso ai livelli e che ci riporta ad altri grandi classici Nintendo.

Kirby's Adventure è quindi un platform particolarmente esteso e pieno di invenzioni: grazie a questo, alla libertà di accesso agli stage e alla utile batteria di back-up si riesce a evitare la ripetitività presente in molti giochi di questo tipo. Se proprio vogliamo spaccare il capello in quattro il difetto di ogni episodio della saga di Kirby, fin dall'esordio, è come al solito l'intonazione fanciullesca di tutta la situazione, difficoltà inclusa. Una volta prese le misure all'inappuntabile sistema dei comandi, meno immediato di quello di Mario & co., non è infatti difficile venire a capo dell'avventura. Ma, come in altri capisaldi del genere, i conti non si chiudono qui: il bello consiste nel portare a termine completamente la missione, segreti inclusi, e questo è tutto un altro paio di braghe. Tanto più che se quello che si vuole è una sfida ancora più dura si può ricorrere alla modalità extra: allora tutto diventa più complicato da affrontare e anche gli scontri più facili assumono un aspetto diverso. Miyamoto, ancora in prima linea come produttore, qui è pesantemente coadiuvato dal direttore del progetto Masahiro Sakurai (padre effettivo di Kirby) e dall'altro produttore Satoru Iwata: il suo tocco è però ovviamente riconoscibile sia come profondità di gameplay sia sotto il punto di vista della grafica, più ricca di quella di Super Mario Bros. 3 ma comunque molto simile (la cartuccia da 6 megabit permette panorami dettagliati e personaggi bene animati, ma anche lussi raramente concessi al NES, come piani di parallasse multipli per i fondali e rotazioni inattese). E rispetto al già citato capolavoro Super Mario Bros. 3, da molti considerato come la miglior cosa apparsa su NES e tra i migliori videogiochi di sempre, il nostro Kirby's Adventure proprio non sfigura. Il che non è certo un fatto da poco.

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il