A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Nintendo Super NES
Super Mario All-Stars
Nintendo
26 10 2008

Se nel 1993 avevate buttato al secchio il vostro NES per comprarvi un bel Super Nintendo, trovandovi poi a rimpiangere i vostri Mario a 8 bit, c'era solo un modo per ricomprarvi l'anima e tornare indietro: accattarvi questa insperata cartucciona antologica. Tutti e tre i precedenti episodi per NES delle avventure del celebre idraulico si ritrovavano infatti dentro Super Mario All-Stars, tirati a lucido per il Super NES e gentilmente forniti di una qualità grafica al passo coi tempi.

A parte il miglioramento grafico e sonoro i tre platform ripescati potevano dirsi però invariati nella sostanza, per buona pace dei nostalgici, con bonus nascosti negli stessi posti, gli stessi ritmi e le stesse identiche tecniche di gioco da utilizzare contro i vari Koopa Troopa e Bowser presenti (la maggior parte delle volte un semplice salto sulla capoccia dei nemici risulta però sufficiente, come da manuale e da norma da qui in poi imposta a tutti). I cambiamenti apportati non stravolgono l'impianto visivo originario, ma riescono a rendere meno primitivi gli sprite e meno vuoti i caratteristici fondali: l'atmosfera di una volta non viene quindi tradita, anche se qualche purista ebbe ai tempi qualcosa da ridire in merito ai contenuti veri e propri (non tanto in campo grafico, insomma, quanto in quello del sistema di controllo, tutto sommato meno ferreo di quello offerto dal vecchio NES).

In questa che si può definire come la prima vera compilation per console (a parte uno o due casi secondari dedicati al mercato USA negli 80 e, ovviamente, a parte i bootleg) ritroviamo l'abbastanza semplicistico Super Mario Bros. e soprattutto il più bizzarro Super Mario Bros. 2 e il più corposo Super Mario Bros. 3, tutti e due da collocare sullo stesso piano del Super Mario World di nuova generazione e quindi ai vertici del genere platform. Lanciato perlomeno in Europa in concomitanza col Natale, come ogni blockbuster che si rispetti, Super Mario All-Stars - in quanto regalo dedicato a tutti i fans del 'Miyamoto touch' - riserva poi anche la sorpresa di un titolo inedito sul mercato occidentale, ovvero quel Super Mario Bros.: The Lost Levels che è in effetti il primo capitolo della serie con stage modificati e più duri da affrontare. Fatto sta che, chi più chi meno, i vari episodi mariani sprizzano ancora classe da tutte le parti, ovviamente, e rappresentano comunque un pezzo della storia del videogioco nudo e crudo. Così, se ve li siete persi la prima volta, e la seconda volta pure, il consiglio è quello di ritrovare in un modo o nell'altro un esemplare residuo di Super Mario All-Stars: potrete dare una ripassata alle basi della cultura ludica e nello stesso tempo divertirvi alla grande per molte, molte ore (giorni, anni...).

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il