A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
Shrapnel Dopo aver fondato A.Rea. 21 insieme a NO1 e LH3CT, Shrapnel ha svolto il lavoro di mantenimento del sito fino alla chiusura dello stesso e ne ha poi curato la riapertura. Ha scritto su Super Console, Mega Console, Videogiochi e PSM, ha gestito per due anni e mezzo un negozio di videogiochi e ha lavorato come game designer e sceneggiatore su uno sparatutto per PC intitolato Steel Saviour. Attualmente scrive per un paio di riviste cartacee dedicate agli utenti iOS e macOS.

NEC PC Engine
Out Run
NEC
01 01 2007

La sezione audio di Out Run, come ben sanno anche i muri, era assolutamente fenomenale. Non tanto per gli effetti sonori, che in effetti non erano niente di che, quanto piuttosto per i temi d'accompagnamento, entrati di diritto nella storia della musica per videogiochi. Brani come Magical Sound Shower, Passing Breeze e Splash Wave sono stati rielaborati, aggiornati e riproposti per anni in tutte le salse, a innegabile testimonianza della loro validità; persino il breve tema conclusivo, intitolato Last Wave, ha sempre goduto di un'enorme fama.

La sezione audio del PC Engine, da parte sua, non era in cima a un'ipotetica (e improbabile...) 'catena alimentare' del suo settore di competenza, all'epoca. Era pienamente capace di svolgere il suo compito nel migliore dei modi e lo dimostrò in innumerevoli occasioni, ma soffriva di alcuni limiti puramente tecnici che ne influenzavano in certi casi le prestazioni. Ciò fece sì che i temi musicali della versione PC Engine di Out Run, pur rimanendo altamente apprezzabili, non fossero all'altezza di quelli originali e diede qualcosa a cui appigliarsi ai possessori di home computer dell'epoca, le cui nottate - idealmente dedicate al giusto riposo - vennero irreparabilmente rovinate da una segreta e ostinata invidia nei confronti dell'utenza NEC. Perché, nonostante qualche piccola pecca in termini di audio, la versione PC Engine di Out Run era una vera bomba.

Tutti gli elementi alla base del gameplay di Out Run, infatti, erano stati convertiti alla perfezione sulla console a 8 bit commercializzata da NEC, graziata con questo adattamento da un modello di guida e da una giocabilità pienamente all'altezza di quanto apprezzabile in sala giochi. Pur presentando delle proporzioni lievemente diverse, inoltre, lo stile grafico della versione PC Engine di Out Run era il più vicino a quello del coin-op (addirittura più fedele di quello adottato nell'eccellente riproposizione su Mega Drive), del quale solo la conversione scritta per la macchina targata NEC replicava accuratamente i particolarissimi colori e il look vagamente granuloso. La console degli adattamenti perfetti, in breve, aveva colpito ancora e ai possessori di home computer a 8 e 16 bit (ai quali U.S. Gold servì una serie di trasposizioni di Out Run a dir poco atroci) non rimase che mangiarsi per l'ennesima volta le mani.

[Shrapnel]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il