A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Nintendo Super NES
Kirby's Fun Pak
Nintendo | Halken | HAL Laboratory
06 08 2008

Questo non è un platform. Non è nemmeno uno shooter. E non puoi nemmeno chiamarlo un 'gioco de corse'. No: questo è Kirby's Fun Pak, il gioco più spiazzante, cioè, della più anomala star Nintendo (anche lei figlia di mister Miyamoto, pensa un po').

Tutti sanno che il vero problema con i platform è che sono monotoni, e lo sono spesso in modo esasperante. Così, dato che non riescono in genere a regalarci sorpresa alcuna, il meno che possono fare è concedere al rassegnato pubblico una dose plausibile di inventiva. Nello specifico, Kirby's Fun Pak è solo un platform (una mezza specie), ma, per fortuna e come non succede quasi mai, la sua parte convenzionale condivide i chip della cartuccia con una quota praticamente identica di giochi alternativi, stili alternativi, livelli alternativi, tanto da giustificare in pieno il titolo di mattatore affibbiato al suo gelatinoso protagonista. Kirby, per sua stessa indefinita natura, era poi il più adatto ad imprese di tale portata: nell'universo Nintendo rimane a tutt'oggi uno dei preferiti di A.Rea. 21, prima di tutto per una versatilità mai smentita in tanti anni di carriera, e poi anche perché i suoi giochi sono sempre stati divertenti nella loro leggera follia.

Kirby's Fun Pak è anche un tipico esempio di quello che ci si poteva aspettare dalla ottima HAL, ai tempi team parallelo di Nintendo (quasi una fedele sottomarca): humour imprevedibile, game design solido e molta leggerezza di intenti, senza preoccuparsi troppo dei calcoli di marketing. Vi potreste ad esempio chiedere perché sottogiochi tanto lineari come il Megaton Punch o il Samurai Kirby siano stati inclusi all'interno di un gioco di prima fascia come questo: la risposta è che, semplicemente, sono divertenti da giocare, e tanto bastava ai produttori, tra cui - scusate se è poco - agiva il Miyamoto di cui sopra. Come sempre nei giochi HAL, poi, la caratterizzazione dei personaggi, la grafica da libro d'infanzia, la presentazione e la struttura di gioco sono impostati con un'attenzione più unica che rara, mentre l'alternanza di stili ottenuta fa si che Kirby's Fun Pak finisca per essere un caso a parte all'interno del catalogo Super Nintendo (nove linee di gioco diverse e tutta una serie di extra game che vanno dalle corse agli shoot'em up non sono messi lì a caso). Solo una eccessiva facilità complessiva fa distaccare Kirby's Fun Pak dal gruppo dei platform maximi di Nintendo (Mario e Donkey Kong appartengono effettivamente a un'altra categoria, ma, insomma, non tutti possono mangiare la stessa pappa, e poi, comunque, l'unicità di Kirby's Fun Pak sopravvive al passare del tempo, alla faccia di ogni stazza di gioco e di ogni apparente semplicità).

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il