A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Dragon Data | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
Goliath Convinto sostenitore della pixel art e della massima semplicità nelle produzioni per le macchine attuali, Goliath non disdegna comunque i videogiochi propriamente moderni. Mastica un po' di tutto, dalle simulazioni sportive agli RPG, ma ha una predilezione mai sopita per l'azione dura e pura.

[nuRetro] Sony PlayStation 4
Cat Quest II
PQube | The Gentlebros
03 11 2019

Disponibile anche su:
[ Switch | Xbox One | Windows | iOS ]

Il primo Cat Quest è stato senza ombra di dubbio una gran bella sorpresa inaspettata. Leggero, buffo, divertente e ben congegnato, era in buona sostanza un'autentica piccola gemma sbucata fuori dal nulla o quasi. Gli RPG d'azione, del resto, rappresentano un terreno fausto per le incursioni dei piccoli e piccolissimi sviluppatori indipendenti, che possono trarre ispirazione dai grandi classici del genere provenenti dall'epoca d'oro delle macchine a 16 bit e arricchirne le basi con novità grafiche, sonore e/o strutturali. Cat Quest, in tal senso, aveva presentato la brillante intuizione della 'mappa giocabile', come amiamo chiamarla da queste parti, ovvero di uno scenario di gioco costruito come le carte geografiche solitamente richiamabili dagli appositi menu. Difficile descrivere adeguatamente con le sole parole la bizzarra sensazione prospettica offerta da questa soluzione, ma la sua gradevolezza visiva e la sua freschezza sono indiscutibili. Freschezza che è rimasta intatta anche in questo Cat Quest II, che riprende tutti i punti di forza del suo predecessore e li amplia con un mondo decisamente più grande e con un'ottima modalità per due giocatori in contemporanea.

Partiamo dalle basi, comunque, che nel caso di Cat Quest II sono come detto in precedenza quelle degli RPG d'azione. Il giocatore controlla quindi direttamente il suo personaggio e ha la possibilità di spostarsi liberamente per il mondo/mappa, attaccare, eseguire una capriola che funge da schivata, prodursi in magie offensive e difensive, entrare in caverne e segrete, parlare con i personaggi non giocanti e via dicendo. Non c'è nulla di rivoluzionario in questo, se si eccettua l'ambientazione simil-cartografica, ma il sistema di controllo risponde alla perfezione e i movimenti rapidi e 'lievi' degli eroi rendono un piacere anche il semplice girovagare per il mondo. Diciamo 'eroi' perché, come già spiegato in precedenza, Cat Quest II si distacca dal suo predecessore per la presenza di due personaggi, sempre schierati sul terreno. Nel caso in cui si giochi da soli, il secondo eroe viene controllato dalla CPU ed è possibile passare da un personaggio all'altro in qualsiasi momento. Se c'è un amico nei paraggi, invece, è ovviamente possibile interpretare un eroe a testa e lanciarsi in simultanea nell'avventura. In entrambi i casi, vale la pena di notare come la presenza di due personaggi apra interessanti possibilità tattiche, come per esempio la 'configurazione' distinta e separata di un picchiatore e di un mago che permette di affrontare con successo qualsiasi situazione.

Come nel primo Cat Quest, anche in questo secondo capitolo gli sviluppatori hanno cercato di estendere varietà e ampiezza a ogni singolo aspetto del gioco. Ci sono quindi molti tipi diversi di 'dungeon', un buon numero di avversari caratterizzati da attitudini offensive specifiche, tante 'quest' secondarie che vanno ad affiancarsi a quella principale che guida la storia, una valanga di oggetti per l'equipaggiamento e la possibilità di potenziare sia questi ultimi che le magie che vengono acquisite man mano che si procede lungo l'avventura. Non ci si annoia mai, in poche parole, grazie anche agli spassosi dialoghi che sfruttano la natura felina e canina dei protagonisti per allestire battute in ogni occasione possibile. L'introduzione dei cani ha inoltre portato all'inserimento di un secondo continente nel gioco, ovvero quello da essi dominato, e l'ampiezza e la durata dell'avventura ne hanno chiaramente beneficiato enormemente. Cat Quest II non è un titolo particolarmente difficile da portare a termine, proprio come il primo episodio della serie, ma la longevità è comunque buona e il fatto che ogni elemento del gioco sia davvero godibile fa sì che ogni singolo istante conti sul serio in termini di divertimento e valore dell'esperienza offerta all'utente, il che rende sterile a priori ogni eventuale considerazione sul minutaggio nudo e crudo dell'avventura. Difficile trovare di meglio di questi tempi in questo settore specifico, sia per chi proviene dagli RPG d'azione dei bei vecchi tempi andati che per chi si affaccia solo ora in questo popolare genere ludico.

[Goliath]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Dragon Data | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il