A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
Nyabot Nyabot è praticamente un fantasma, qualcuno della cui esistenza gli stessi redattori di A.Rea. 21 dubitano spesso e volentieri. Compare di tanto in tanto, recensisce qualcosa e poi svanisce di nuovo, probabilmente per tornare nelle tenebre da cui era improvvisamente spuntato. Se lo incontrate, non fidatevi della sua apparenza tenera e coccolosa: tiene sempre in serbo un'ascia da lanciare all'indirizzo dei curiosi...

Sinclair ZX Spectrum
Inter-Change
Hi-Tec Software | David Spicer | Jason Brashill
02 01 2019

L'insetto-ispettore (Insector...) Hecti è stato 'computerizzato' e inviato in una zona altamente sensibile, denominata Interchange, per fermare i loschi piani del malvagio Victor Virus e dei suoi scagnozzi. Questi ultimi hanno invaso le cinquanta aree che compongono l'Interchange e ne hanno mescolato i punti di giunzione, scombussolando i tracciati contenuti in ogni scenario e rendendone quindi impossibile l'utilizzo. Da parte di chi? E cosa diavolo è l'Interchange? E perché l'insetto-ispettore Hecti è stato traslato in forma digitale per esplorare località che tutto sembrano, tranne che circuiti elettronici? Non è dato saperlo, ma per fortuna Inter-Change (o Insector Hecti in the Interchange, per dirla con la confezione) rimane comunque un gran bel giochino.

Al giocatore viene chiesto di manovrare Hecti lungo i piccoli labirinti che rappresentano i cinquanta livelli e di ruotarne i blocchi messi fuori posto dagli insetti al soldo di Victor Virus, così da ripristinare la percorribilità dei tracciati. È ovviamente necessario schivare gli insetti di cui sopra, presenti in diverse varianti dotate di specifici schemi di movimento, o ridurli a più miti consigli sfruttando le rotazioni dei blocchi o usando l'arma brandita da Hecti, i cui proiettili sono però limitati. Bisogna inoltre fare i conti con l'immancabile limite di tempo e con le cadute dal tracciato, anch'esse punite con la perdita di una vita (così come il contatto con i nemici). Di tanto in tanto, fortunatamente, alcuni bonus fanno la loro comparsa sul terreno di gioco: si va dalle ricariche per l'arma di Hecti all'accelerazione temporanea degli spostamenti dell'eroe, passando per un'utilissima 'smart bomb' e per un pratico scudo.

Inter-Change si posiziona quindi a metà strada tra i giochi d'azione e i puzzle game, offrendo l'intensità dei primi e gli stimoli dei secondi. Si tratta di una miscela ben riuscita e davvero gradevole, in particolar modo se si pensa all'originario prezzo di vendita del gioco (tre misere sterline), ma questo non vuol dire che la proposta di Hi-Tec sia perfetta. Possono infatti esserci dei problemi nella lettura dei livelli, principalmente a causa dell'uso un po' pasticciato dei colori e della sovrabbondanza dei dettagli grafici, e la longevità dell'avventura può rivelarsi moderatamente bassa a causa di una difficoltà generale tutt'altro che proibitiva per gli utenti di media esperienza e della presenza di un sistema di password per la ripresa del gioco dall'ultimo scenario raggiunto. Difetti veniali, a ben vedere, che non sminuiscono il valore di un 'budget game' per molti versi sorprendente.

[Nyabot]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il