A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Nintendo Super NES
Pinball Fantasies
Gametek | Spidersoft | 21st Century Entertainment | Digital Illusions
08 04 2018

Ever since I was a young boy I played the silver ball. Vabbè, basta con gli Who e con Pinball Wizard, ma sempre di pinball parliamo. Insomma il flipper, quell'oggetto colorato e rumoroso che era nascosto in fondo a tutti i bar e pub degli anni settanta, già allora vagamente fuori moda ma ancora non abbandonato in cantina e destinato al modernariato come adesso. Ebbene, esiste un filone di videogiochi che ha cercato di rispolverare quella antica moda: impresa disperata e in fondo non portata a termine, ma che almeno ha prodotto una serie di giochi usa e getta che facevano della semplicità e del 'pick up and play' la propria bandiera. Pinball Fantasies (Spidersoft, 1995 in versione Super Nintendo, a tre anni dalla prima uscita su Amiga!) appartiene ovviamente a questo filone e porta avanti il suo compito senza sbavature, ancora di più del prequel Pinball Dreams.

Tanto per cominciare le difficoltà di scorrimento e le incertezze nel movimento della palla che erano presenti nella conversione Super NES di Pinball Dreams da Amiga, dove il gioco era inaspettatamente passato dallo stato di demo a quello di vero successo, qui sono infatti sparite grazie al lavoro di base della casa madre Digital Illusions, software house che stava anche lei trasformandosi da gruppo di amici a vera entità professionale, e grazie al buon adattamento sulla console Nintendo effettuato da Spidersoft, piccole varianti grafiche permettendo. Pinball Fantasies mantiene comunque il tono semirealistico del predecessore, con piani di gioco credibili ma non particolarmente folli o pieni di sorprese e, se è per questo, nemmeno troppo fantasiosi come titolo invece vorrebbe. L'impressione è quella di fare una vera partita a flipper, lontani dai voli pindarici di titoli analoghi come i gotici Dragon's Revenge o Jaki Crush, meno rigorosi ma ridondanti dal punto di vista delle trovate grafiche e non.

Pinball Fantasies, con una fisica della palla giustamente vicina alla realtà come velocità e come imprevedibilità, con soli quattro tavoli concessi, senza trovate a sorpresa o effetti speciali, con una grafica verosimile ma non fulminante, più di tanto non può offrire, almeno per chi dei flipper si interessa fino a un certo punto. Le stesse musiche e le poche opzioni presenti non riescono a iniettare vita all'interno della sfida, che così va avanti vagamente monotona, almeno per chi non è un fanatico del genere specifico o del 'pick up and play' in generale. Il meccanismo, insomma, è ancora perfettamente funzionante, ma alla fine è un po' come ritrovarsi in un angolo di un bar a giocare a flipper ancora oggi. È vero che in fondo al bar non ci siamo, che siamo a casa con la nostra console, che possiamo riprendere le partite in qualsiasi momento a costo zero e che così evitiamo un leggero senso di colpa, ma un vago imbarazzo rimane, la strana sensazione di essere completamente fuori tempo come un flipper impolverato.

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il