A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
Nyabot Nyabot è praticamente un fantasma, qualcuno della cui esistenza gli stessi redattori di A.Rea. 21 dubitano spesso e volentieri. Compare di tanto in tanto, recensisce qualcosa e poi svanisce di nuovo, probabilmente per tornare nelle tenebre da cui era improvvisamente spuntato. Se lo incontrate, non fidatevi della sua apparenza tenera e coccolosa: tiene sempre in serbo un'ascia da lanciare all'indirizzo dei curiosi...

ASCII MSX
Antarctic Adventure
Konami
02 02 2014

Antarctic Adventure può esser descritto in molti modi, ma di sicuro non può essere indicato come un gioco complesso. Il protagonista dell'avventura è un pinguino impegnato a correre da una stazione di ricerca antartica all'altra, ossessionato da un limite di tempo sempre più stringente e, come tutti i suoi simili, incapace di volare. L'eroico podista deve quindi ricorrere unicamente alla rapidità e alla sua imprevista abilità nei salti, assolutamente necessaria per superare gli ostacoli. Lungo il tragitto, infatti, crepe nel ghiaccio e leoni marini congiurano per far inciampare il pinguino, al quale serve qualche istante per riprendersi dall'impatto: inutile dire che le perdite di tempo, in Antarctic Adventure, si pagano care ed è quindi necessario far di tutto per evitare di intaccare l'equilibrio del buffo animaletto.

Antarctic Adventure, in pratica, è l'equivalente zoofilo di un gioco di guida. C'è una strada con ostacoli e curve, c'è la possibilità di variare la velocità del protagonista, ci sono gli immancabili checkpoint (le stazioni di ricerca di cui sopra, appartenenti a varie nazioni) e c'è l'incubo dell'orologio: non manca nulla, insomma, ma al posto di un'automobile o di una moto c'è un pinguino. Nei titoli di questo genere, di norma, si ottengono punti sorpassando gli avversari, ma in Antarctic Adventure non c'è nessuno da superare durante la corsa. Per incrementare il punteggio, invece, bisogna raccogliere le bandierine disseminate lungo il percorso e i pesci che saltano fuori dalle buche che costellano la distesa di ghiaccio, producendosi in appassionanti slalom tra gli ostacoli e gli oggetti da incamerare. Il sistema di controllo, fortunatamente, può vantare una pregevole precisione, aiutato in questo dalla scarsità numerica delle azioni eseguibili, il che fa sì che dirigere il pinguino nella sua missione risulti sempre genuinamente divertente.

Al di là della sua evidente e indubbia semplicità, in effetti, Antarctic Adventure fa del suo meglio per avvincere e ci riesce senza troppi patemi. Non potrà vantare la profondità di alcuni dei più popolari titoli per MSX e il suo impianto audiovisivo, per quanto gradevolissimo, non è di certo spettacolare, ma l'immediatezza del gioco lavora alacremente a suo favore e gli consente di conquistare qualsiasi tipo di utente, dal neofita assoluto al veterano che vuole distendersi senza troppi pensieri tra un grosso calibro e l'altro. Il fondamentale fattore "Ancora una partita e smetto!" è ai massimi livelli, proprio in virtù dell'accessibilità del gioco, e ciò fa di Antarctic Adventure un titolo ideale per le serate tra amici in cui si cercano solamente un po' di svago e una sana sfida per il punteggio più elevato.

[Nyabot]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il