A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Sega Mega Drive
Pete Sampras Tennis
Codemasters | Andrew Richards
22 06 2014

Dopo aver speso un sacco di soldi per arruolare come testimonial Pete Sampras, allora sulla cresta dell'onda e fresco vincitore di Wimbledon, ci si poteva aspettare che Codemasters decidesse pure di iniettare qualche sterlina in più nella programmazione del gioco che dal giocatore statunitense prendeva nome e ispirazione. Invece sia la parsimonia della softco inglese, sia la sua proverbiale e tutto sommato saggia inclinazione a favorire il gameplay al di là di qualsiasi altra cosa portarono all'elaborazione dell'ennesimo prodotto spartano, magari a tratti entusiasmante, ma dall'aspetto un po' dimesso (Pete Sampras Tennis, 1994). Di fronte alle abituali difficoltà nel rappresentare il tennis reale con un qualche successo, i programmatori si concentrarono infatti soprattutto sui suoi aspetti dinamici, nel senso della fisica pura, ricorrendo a un uso intelligente dei comandi del joypad per Mega Drive (con diversa profondità e pesantezza dei colpi a seconda della pressione esercitata sui tasti) e ai diversi angoli ottenibili negli scambi riposizionando i giocatori rispetto alla pallina. Se a questo aggiungiamo un valido effetto 'aftertouch', spuntabile con lo stesso meccanismo presente in tanti giochi di calcio (si curva la traiettoria della palla utilizzando il tasto direzionale subito dopo averla colpita), avremo un catalogo di varianti balistiche più che sufficiente a rendere imprevedibili la maggior parte degli incontri.

In particolare nel gioco multiplayer, dove l'intelligenza artificiale del gioco, qualche volta poco reattiva, viene sostituita dall'intervento umano. Tanto più che Pete Sampras Tennis si ritrova con l'asso della manica dell'eccellente cartuccia J-Cart, inventata da Codemasters e qui all'esordio, dotata in partenza di quattro porte per altrettanti joypad e quindi in grado di coinvolgere quattro giocatori senza ricorrere a costosi e introvabili adattatori. Possibilità che, già da sola, basterebbe a porre il tennis Codemasters su un piano superiore rispetto a tutta la concorrenza. Ma purtroppo, come dicevamo, qui non sono tutte rose e fiori: è infatti il contorno che viene a mancare, al punto da sconcertare qualsiasi giocatore odierno, anche se volenteroso. L'impostazione grafica è in pieno stile Codemasters, con piccoli sprite bene animati ma di stampo quasi infantile e con campi che seguono lo stesso trend, mentre la presentazione finisce per essere ancora più carente, almeno a prima vista, con giocatori di pura fantasia, poche opzioni disponibili, strani incontri misti e schermate di intermezzo poco allegre. A questo minimalismo si può in parte rimediare, modificando in alcuni casi i nomi dei tennisti presenti e ricorrendo anche a password segrete per ottenere sia un Crazy Mode pieno di sorprese sia un tour mondiale dotato di una qualche verosimiglianza (quello disponibile in partenza è molto più ridotto), ma non si capisce comunque il perché di una impostazione di base così povera. La stampa britannica ai tempi si lanciò in lodi sperticate, come spesso le succedeva con i prodotti Codemasters, ma in realtà il buon Pete Sampras Tennis, con tutte le sue qualità, non lasciò gran traccia di sé, nonostante un remake più articolato, ma di minore impatto e una improbabile versione per PlayStation, che mise fine alla serie.

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il