A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Nintendo Super NES
Putty Squad
Ocean | System 3 | Chris Butler | Phil Thornton
23 02 2014

Se non vi piacciono le piattaforme, i paesaggi ipercolorati e i personaggi (scusate la licenza anglofona, ma rende meglio l'idea) 'fluffy hairy nice 'n' cute' o comunque in grado di operare una minima fascinazione sui teenager, allora è meglio che guardiate da qualche altra parte e non a questo Putty Squad (System 3/Ocean). E beati voi che potete, perché nel 1994 era molto più difficile rintracciare questa ipotetica qualche altra parte. I platform game dominavano la scena ed erano poche le voci che ne contrastavano il regno, almeno su console. Putty Squad, inopinatamente, si inseriva in pieno in questo filone.

Inopinatamente perché il suo predecessore (Putty in Europa, Super Putty negli States) aveva offerto ai possessori di Amiga e Super NES una variante succosa sul tema, iniettando all'interno di un gameplay rigidamente strutturato una bella dose di rompicapi, tanto da meritare l'appellativo di puzzler. Il protagonista, un blob polimorfo, a parte avere un aspetto originale si comportava infatti in modo tutt'altro che rigido o convenzionale: con la sua capacità di cambiare forma il nostro eroe era in grado di circondare, penetrare e scalare ogni anfratto del paesaggio, tirandosi così fuori da numerosi guai e offrendosi delle alternative anche in caso di combattimento. A dire la verità non è che il Putty abbia cambiato atteggiamento: comportamento motorio e animazione corrispondente restano quelli di una volta, ma è l'ambito che non è più lo stesso nonostante la persistente potenzialità della trovata. Anche perché, come da tradizione, la casa madre Ocean aveva cercato di contenere i voli pindarici dei programmatori, puntando a un remake tranquillo, magari brillantemente realizzato, ma in grado di conquistare il mercato senza troppi rischi.

Impostazione grafica sopra la media (parzialmente digitalizzata secondo i parametri già esibiti dal Super Nintendo con Donkey Kong Country), presentazione ben oltre lo standard dei tempi, buona caratterizzazione dei personaggi e rifinitura dei comandi non riescono così a far emergere Putty Squad dal gruppone dei platform bidimensionali. Tra salti, piattaforme, bonus indispensabili all'evoluzione del nostro blob blu, scenari esotici e attacchi continui degli avversari, Putty Squad sconta poi una certa tendenza del protagonista al decesso improvviso e sconta ancora di più una caduta del ragionamento richiesto al giocatore, con una quota di esplorazione e di enigmi decisamente inferiore rispetto a quella del prequel. La scarsa risposta da parte dei fan del vecchio Putty, evidenziata da un impatto certo non travolgente, è anche testimoniata dalla rinuncia a fare uscire una versione di Putty Squad per Mega Drive praticamente pronta e dal tempo richiesto (un ventennio!) per avere finalmente quella versione per Amiga da cui era partito tutto. La bontà dell'idea di partenza è invece confermata dal lancio di una sua versione inattesa, riveduta ma non stravolta, per PlayStation 4, proprio in questi giorni.

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il