A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Nintendo Game Boy
Bomb Jack
Infogrames | Bit Managers
06 03 2013

Quando si tratta di disinnescare bombe c'è solo uno che ce la può fare: Bomb Jack. Proveniente da un passato remoto come una sala giochi degli anni ottanta (il coin-op originale Tecmo, allora conosciuta come Tehkan, è addirittura del 1984) il gioco del nostro eroe volante è rimasto in auge per una decina di anni, e non solo sotto forma di cabinato, come testimoniano il sequel arcade elaborato dalla casa madre e le sue comparse su Commodore 64, Amiga e Game Boy (1992, a cura di Infogrames e Bit Managers). L'oggetto del gioco è molto semplice: ogni schermata in stile platform (pochi sfondi improbabili come un castello bavarese, la Sfinge e il Partenone, più qualche panorama urbano) ha una ventina di bombe piazzate a mezz'aria, lungo le piattaforme, e Jack deve tuffarsi e svolazzare per disattivarle, semplicemente toccandole o meglio collezionandole secondo un preciso ordine di accensione, il che oltre a concedere i soliti punti in più regala anche qualche bonus ed eventuali moltiplicatori. Il risultato è confermato da un contatore che cresce progressivamente, in caso di corretta sequenza di spegnimento, fino alla concessione dei power-up.

Ovviamente i nemici, presenti sotto forma di mummie, uccelli, tartarughe, dischi volanti e quant'altro, vi ostacolano il più possibile e sono per di più abbastanza intelligenti da inseguirvi a gran velocità fino a bloccarvi in un angolo: così se all'improvviso appare dal nulla un bonus bisogna afferrarlo senza incertezze, perché il nostro eroe volante di vere difese in pratica non ne ha. Grande successo in sala giochi, Bomb Jack ha vissuto una seconda giovinezza grazie alle ottime conversioni casalinghe (e una terza giovinezza al giorno d'oggi, grazie all'inserimento in rete di sue riedizioni gratuite da scaricare o giocare nei browser). Questo adattamento per Game Boy, in particolare, cattura molto bene lo spirito del coin-op di partenza, a parte la naturale presenza del bianco e nero. Gli sprite e i fondali sono ancora più elementari, ma l'animazione del protagonista è buona e la velocità complessiva pure. In questo modo il gameplay mantiene tutte le sue qualità, nel segno di una semplicità disarmante e di un contenuto più concreto di quanto possa inizialmente apparire: il che ancora adesso gli assicura quel buon successo in rete di cui sopra. Antesignano in qualche modo di un altro appassionato di bombe (quel Bomberman che, alla rovescia, le bombe le seminava piuttosto che spegnerle, nel ben più celebre gioco Hudson), Bomb Jack è quindi protagonista di un altro piccolo grande classico, in perfetta sintonia con quello che si poteva richiedere al Game Boy.

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il