A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

SNK Neo Geo
Burning Fight
SNK
29 01 2012

Burning Fight (1991), a sorpresa, è uno dei pochi giochi per Neo Geo a non essere un clone di Street Fighter II. Infatti è un clone dell'altro grande beat'em up Capcom, Final Fight. Come in Final Fight, quindi, semplicemente si sceglie uno dei tre protagonisti disponibili e si comincia a battere marciapiedi, locali e angiporti di un'improbabile metropoli a metà tra Giappone e Chinatown, pestando al contempo qualsiasi malintenzionato vi arrivi a tiro, dai gregari ai boss della gang mafiosa nippo/italoamericana dei Castella/Heiwa-Gumi (eh?). Come da copione, inoltre, gli eventuali danni subiti vengono compensati da oggetti bonus, che a loro volta si ottengono colpendo macchinette di distribuzione e facendo a pezzi appositi negozi. Il tutto è messo insieme con una grafica di buon livello, specialmente per i fondali a scorrimento, e con un gameplay ragionevolmente accettabile, '2-player mode' incluso.

Ma alla domanda che tutti si ponevano ai tempi (vale la pena di accattarsi Burning Fight se il paragone da fare è con Final Fight?) la risposta è stata evidentemente negativa, con corrispondente ritorno commerciale nullo. In fondo, a parte il prezzo esagerato della cartuccia originale, perché mai prendere in considerazione un clone assoluto, dal punto di vista dei personaggi e del gameplay, soprattutto se l'imitazione non è affatto migliorativa? Qui l'impeccabilità dei picchiaduro Capcom di allora proprio non viene raggiunta: tra i tre protagonisti non c'è in pratica differenza di colpi, gli avversari sono anche loro poco caratterizzati e alcune mosse risultano in pratica inefficaci. Mettiamo in conto anche che i cinque livelli presenti non vi prenderanno più di un pomeriggio per essere chiusi e avremo il quadro completo di una situazione certo non allegra, quasi a incoraggiare le critiche di quelli che vi chiedono perché perdiate tempo con roba di vent'anni fa.

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il