A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Sega Game Gear
Lemmings
Sega | Probe | Psygnosis
28 11 2011

Uno dei migliori puzzle game di tutti i tempi diventa uno dei migliori giochi per Game Gear: perfetto per ammazzare il tempo durante lunghi viaggi noiosi, pomeriggi di pioggia o serate con suoceri o parenti, senza che il downsizing inevitabile su una conversione a 8 bit arrivi a compromettere grafica, divertimento o altro. In particolare qui il parto è a cura dei re dei programmatori di Londra Sud (va bene, non solo), insomma quelli di Probe, già capaci di prove esaltanti e di cadute improvvise sulle console del tempo (per la cronaca: questo Lemmings per Game Gear è del 1992).

Come sempre trattasi di guidare un gruppo di lemming, roditori tendenti per loro natura al suicidio, attraverso dozzine di livelli pieni di ostacoli, ghigliottine, presse, burroni e quant'altro, fino all'uscita generalmente posta nella parte opposta dello scenario. I ratti norvegesi in questione si ficcherebbero ovviamente dritti dritti in bocca alle trappole se voi non interveniste attribuendo ai vari soggetti una specifica abilità, tramite comoda toolbar, come quella di arrampicarsi, costruire ponti, paracadutarsi, scavare tunnel o anche farsi esplodere: tutto per deviare il girovagare insensato del gruppo e indirizzarlo al di là di blocchi o pericoli. Per completare il livello occorre portare in salvo una percentuale sufficiente di morituri, di volta in volta indicata, ma se vi accorgete di non riuscire a raggiungere la quota richiesta potete sempre ricominciare tutto da capo, dopo avere provocato la giusta eliminazione di tutto il plotone.

Lemmings, creatura geniale di una DMA Design baciata dalla fortuna, era ai tempi tanto popolare da essere stato convertito per ogni formato e macchina, a parte forse le calcolatrici solari. L'impostazione minimalista di sprite e fondali favoriva anche le conversioni più ardite e questa per Game Gear può appunto rientrare nello specifico novero. La grafica qui è quella di sempre, a parte qualche piccolo compromesso e qualche difficoltà legata a uno schermo LCD lontano dagli standard odierni, le musichette sono al solito perfette per il contesto, le animazioni funzionano altrettanto bene. Ma quello che fa la differenza è ovviamente il gameplay, naturalmente invariato, con un modello di gioco che sarà fonte di ispirazione per decine di altri titoli e che resterà comunque sempre al di sopra del gruppo degli imitatori. È un gioco che potreste giocare all'infinito, anche perché dietro la semplicità si nascondono fasi piuttosto coriacee, e così è una fortuna che i livelli siano tanto numerosi e che il tutto sia fornito di un bel sistema di password per poter riprendere da dove avete lasciato anche a distanza di tempo. In somma, Lemmings è ancora un archetipo a cui rifarsi e ci ricorda che le console portatili come il Game Gear sono nate proprio per roba come questa.

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il