A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Sega Mega CD
Thunderhawk
Core
05 11 2010

Salvatore annunciato del Mega CD senza riuscire nell'impresa, per il semplice motivo che niente poteva salvare Sega dal primo dei suoi passi falsi, Thunderhawk (1993) è stato invece il salvatore, o perlomeno lo sdoganatore, di Core Design - softco inglese già di un qualche peso, ma destinata nei successivi anni a ben altra reputazione e a bilanci commerciali da stardom hollywoodiano, almeno potenzialmente.

Il suo bel contributo alla causa del Mega CD Thunderhawk riusciva comunque a darlo e lo faceva mettendo finalmente in evidenza tutte quelle cosine che le console a cartuccia non potevano fare, Super Nintendo included. Dall'abitacolo dell'elicottero d'assalto AH-73M si potevano infatti inquadrare tutti gli obiettivi delle missioni assegnate (carri armati, lanciamissili, navi, aerei, postazioni varie), ma, al contrario di quanto era successo fino ad allora in altre simulazioni belliche, l'hardware 3D e la memoria disponibile consentivano qui quel tipo di operazioni grafiche (rotazioni, scaling, un texture mapping con tutta la buona volontà possibile) che ai tempi apparivano come novità sorprendenti, anche per i possessori della stessa versione Amiga, tecnicamente molto meno ambiziosa. In particolare, il miglioramento rispetto al 3D a poligoni nudi di altri giochi per Mega Drive è netto. Basta andarsi a rivedere un titolo simile, anche ottimo come LHX Attack Chopper, per notare che qui, per la prima volta su una console, gli avversari non appaiono come blocchetti elementari, ma come elementi dotati di una loro profondità, intorno ai quali si può girare a 360 gradi in piena libertà di movimento e con cambi di inquadratura realistici. La differenza di ritmo poi è spaventosa, con una frequenza di attacchi esilarante, esplosioni continue e una fluidità anche superiore a quella del successivo Thunderhawk per Saturn.

Thunderhawk può essere in parte descritto come un Desert Strike tridimensionale, con dieci campagne di guerra e con obiettivi primari da conseguire per proseguire lungo le 48 missioni dislocate dall'Alaska al Medio Oriente. Come nelle simulazioni di tank la finestra di gioco è in qualche modo limitata dal quadro strumenti del cockpit, fatto che consente di mantenere su buoni livelli l'aggiornamento grafico e che comunque mette a portata di mano le informazioni necessarie per affrontare gli scontri con un minimo di logica. Questo perché, come nella serie Strike, qui non si può andare in giro a sparare a tutto e amen, ma bisogna tenere in conto una serie di elementi strategici di base, come l'altezza dal suolo dell'elicottero, l'armamento, le direttive impartite, le tattiche degli avversari, le condizioni del tempo ecc. La stessa libertà di movimento, che fa collocare Thunderhawk in un'altra lega rispetto agli sparatutto su binari fissi (incluso il quasi contemporaneo e altrettanto celebre Silpheed, sempre su Mega CD), determinava perlomeno l'illusione di una maggiore profondità di gioco, molto apprezzata da un pubblico in attesa della rivoluzione a 32 bit. Se a questo aggiungiamo un controllo istintivo e una colonna sonora che per una volta sfruttava le capacità del CD, abbiamo il quadro del primo titolo fondamentale, tra l'altro ottimamente venduto, per la negletta piattaforma Sega. La quale alla fine non si salvò, è vero, ma forse per tutt'altri motivi (la cronica incapacità manageriale dei dirigenti di Sega, magari?).

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il