A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Nintendo Game Boy
Ghostbusters II
Activision | HAL Laboratory
31 10 2011

Aah, il cinema degli anni ottanta, non ancora debilitato da una crisi incipiente di talento e incassi! Pieno di titoloni vacui, ma indimenticabili: eravamo tutti più giovani e ingenui e per entusiasmarci bastava il primo blockbuster americano in uscita a settembre, magari anche un Terminator o un Rocky qualsiasi. E dal cuore degli anni ottanta cinematografici arrivava Ghostbusters (1984), creatura tipica del suo tempo ma proprio per questo leggendaria, targata in prima battuta Ivan Reitman, ma voluta fino a giocarsi il collo da Bill Murray e Dan Aykroyd, appena usciti dal televisivo Saturday Night Live.

Il secondo film della serie (1989) scontava la perdita di novità e non era certo altrettanto lieve o divertente, ma si era comunque guadagnato un numero più alto di spin-off per console, come questa versione per Game Boy (Ghostbusters II, Activision e HAL Laboratory) che ha perlomeno il merito di riprendere in maniera esemplare trama e contenuti del sequel cinematografico, ricorrendo pure a qualche rara originalità. Allora: l'anima rediviva del tiranno transilvanico Vigo ha in qualche modo rapito il bambino di Dana, già fidanzata di Peter (Bill Murray) e amica di tutti i Ghostbusters (così lei sa benissimo who is gonna call). Solo due dei quattro cacciatori di entità disponibili entrano però in scena, anche se non ha alcuna importanza quale scegliere dato che le caratteristiche di base dei 'busters sono sempre le stesse. Fatto sta che, una volta fatta la scelta, la piccola squadra si avventurerà nelle zone infestate di una New York grigia e labirintica, alla ricerca di spiriti maligni da catturare e stoccare, con una precisa separazione di ruoli tra i cacciatori proprio come nel film.

In pratica: uno dei due comanda il raggio protonico che colpisce il fantasma e l'altro trasporta la trappola ermetica che lo bloccherà al suo interno. Voi controllate direttamente i movimenti del primo personaggio, col secondo che lo segue automaticamente a ruota, mentre con i tasti del Game Boy svolgete le funzioni di fuoco e inscatolamento: evitate ogni contatto col nemico, per quanto riguarda tutti e due i protagonisti, catturate gli ectoplasmi e dopo aver affrontato l'entità/boss di fine livello potrete passare ad altra zona piena di poltergeist. Peccato solo che il peregrinare automatico del trapper non sia così efficiente e che il tizio abbia spesso bisogno di essere recuperato, bloccato come si ritrova contro qualche parete. Il che, con un tempo limite da rispettare e con un dato numero di spiriti da eliminare per ciascun livello, può risultare scocciante. Visivamente Ghostbusters II viaggiava ai suoi tempi in testa al gruppone dei titoli per Game Boy: oggi il suo bianco e nero fa solo un po' di tenerezza, anche se il dettaglio è parecchio curato e ogni scenario rimanda facilmente a specifici momenti del film (l'ho già detto: Ghostbusters II è quasi esemplare in questo senso, anche adesso). Audio pure lui fedele quanto basta alla celebre colonna sonora di origine, almeno come temi musicali, ma con un Game Boy che emette suoni più che altro simbolici. Gioco molto semplice ma originale, in somma, con in più il merito di avere in cascina un totale di sedici livelli e un grado di difficoltà abbastanza elevato, con sole tre vite a disposizione e niente password: più che abbastanza per riesumare dalla cantina il polveroso Game Boy e per nutrire la vostra nostalgia degli anni ottanta.

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il