A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
Nyabot Nyabot è praticamente un fantasma, qualcuno della cui esistenza gli stessi redattori di A.Rea. 21 dubitano spesso e volentieri. Compare di tanto in tanto, recensisce qualcosa e poi svanisce di nuovo, probabilmente per tornare nelle tenebre da cui era improvvisamente spuntato. Se lo incontrate, non fidatevi della sua apparenza tenera e coccolosa: tiene sempre in serbo un'ascia da lanciare all'indirizzo dei curiosi...

Commodore 64
World Class Leader Board
U.S. Gold | Access | Bruce Carver | Roger Carver
20 05 2008

Non contenti di aver rivoluzionato il mondo delle simulazioni golfistiche con il loro acclamato Leader Board, Bruce e Roger Carver erano convinti nell'ormai lontano 1987 di avere ancora qualcosa da dimostrare al nutrito popolo degli appassionati della loro serie sportiva. E furono in molti, alla luce della pura eccellenza di Leader Board, a ritenere impossibile un ulteriore miglioramento del gioco, dubitando delle potenzialità dei Carver e credendo fermamente che il cammino evolutivo delle simulazioni di golf fosse ormai giunto al termine. E mai supposizione fu più errata...

World Class Leader Board, infatti, riuscì nell'improbo compito di superare i suoi predecessori (Leader Board e il meno noto Leader Board Executive) sotto tutti i punti di vista, andando a rappresentare ciò che sarebbe poi rimasto il punto più alto toccato dal golf digitale a 8 bit.

Il sistema di tiro, tanto per cominciare, era stato ulteriormente affinato e, pur apparendo inizialmente identico a quello visto nelle precedenti edizioni della serie, consentiva un maggior controllo sui colpi e incrementava ancor di più il realismo della simulazione. Lo stesso discorso valeva per l'influenza del vento e della pendenza del green, ma ciò che rendeva World Class Leader Board davvero rivoluzionario era la presenza di ostacoli del tutto nuovi per la serie, tra cui spiccavano gli alberi e i bunker. Il gioco assumeva una nuova dimensione grazie alla ricchezza dei percorsi garantita dall'introduzione di tali ostacoli, e il tutto richiedeva un approccio più ragionato di quello richiesto in passato - e in tal senso venivano in aiuto del giocatore le nuovissime mappe realizzate con una pratica visuale a volo d'uccello. La riproduzione di tre campi realmente esistenti (affiancati da un quarto, difficilissimo percorso di fantasia) e la possibilità di giocare in compagnia di tre amici completavano il quadro di un autentico capolavoro, tuttora giocato con piacere da numerosi appassionati e meritevole di rispetto ed ammirazione.

[Nyabot]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il