A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
Nyabot Nyabot è praticamente un fantasma, qualcuno della cui esistenza gli stessi redattori di A.Rea. 21 dubitano spesso e volentieri. Compare di tanto in tanto, recensisce qualcosa e poi svanisce di nuovo, probabilmente per tornare nelle tenebre da cui era improvvisamente spuntato. Se lo incontrate, non fidatevi della sua apparenza tenera e coccolosa: tiene sempre in serbo un'ascia da lanciare all'indirizzo dei curiosi...

Atari Lynx
APB: All Points Bulletin
Atari | Tengen | Quicksilver
31 12 2011

A dispetto di una notevole semplicità di fondo e di una innegabile ripetitività, APB fu per un certo tempo un gioco da sala estremamente popolare. Merito dell'umorismo che permeava l'intero titolo, probabilmente, e di una struttura tanto immediata quanto soddisfacente sul breve periodo (ovvero quello più importante nel campo dei giochi da sala). Al giocatore veniva chiesto di vestire i panni di un agente di polizia mandato giornalmente sulle strade per pattugliarle e per arrestare piccoli e grandi criminali, il che poteva esser fatto attivando le sirene e costringendo i malfattori ad arrendersi, oppure - nel caso dei pezzi grossi - inseguendoli e ottenendo in seguito una confessione. Il limite di tempo e la benzina (entrambi ripristinabili grazie agli appositi bonus) svolgevano il ruolo delle principali restrizioni imposte al giocatore, mentre le note di demerito assegnate in caso di cattivo comportamento erano deputate all'innesco del fatidico 'game over'.

Le conversioni domestiche di APB, attese con il fiato sospeso dagli innumerevoli amanti dell'originale da sala, si rivelarono nella maggior parte dei casi a dir poco mediocri, e ciò spinse i fan del gioco a sperare nell'adattamento destinato al Lynx. La console portatile di casa Atari, del resto, era ben nota per l'elevata qualità media delle conversioni che ospitava, ma nel caso di APB non tutto filò liscio come al solito. La scelta di non orientare lo schermo in verticale, come accadeva sul coin-op, limitava fortemente la visuale del giocatore e creava quindi un certo numero di rogne durante la guida, mentre i controlli non risultavano precisi come quelli installati sul cabinato d'origine (che poteva contare su un volante e un pedale dell'acceleratore) e finivano per complicare ulteriormente le cose. La versione Lynx di APB, di conseguenza, era sì piuttosto godibile e ragionevolmente vicina a quella da bar, ma non riusciva a replicarne alla perfezione i fasti, per quanto questi ultimi fossero comunque di breve durata anche in sala giochi. Un buon tentativo, insomma, ma non un centro pieno.

[Nyabot]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il