A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
Nyabot Nyabot è praticamente un fantasma, qualcuno della cui esistenza gli stessi redattori di A.Rea. 21 dubitano spesso e volentieri. Compare di tanto in tanto, recensisce qualcosa e poi svanisce di nuovo, probabilmente per tornare nelle tenebre da cui era improvvisamente spuntato. Se lo incontrate, non fidatevi della sua apparenza tenera e coccolosa: tiene sempre in serbo un'ascia da lanciare all'indirizzo dei curiosi...

Sega Mega Drive
Turbo Out Run
Sega
05 07 2008

Dopo l'exploit della mirabolante conversione su Megadrive di Out Run, erano in molti ad aspettarsi da Sega altrettante meraviglie con il porting di Turbo Out Run. La formula di gioco, del resto, era praticamente la stessa, e la notevole caratura tecnica del coin-op non veniva vista come un ostacolo insormontabile, visto e considerato ciò che Sega era riuscita a fare con la suddetta conversione di Out Run. Ma qualcosa, purtroppo, andò storto...

Sul Megadrive, infatti, Turbo Out Run non riuscì neanche lontanamente a replicare i fasti del suo illustre predecessore. Grafica e sonoro, purtroppo, non potevano essere paragonate con la qualità audiovisiva della macchina da bar, rispetto alla quale la conversione per Megadrive perdeva in brillantezza dei colori, dimensioni degli sprite, fluidità dello scorrimento e pulizia dell'audio. La scarsa scorrevolezza, in particolare, andava poi ad intaccare anche il gameplay, sfortunatamente influenzato in maniera decisamente negativa da una generalizzata scattosità che non poteva non andare a detrimento della guidabilità della F40 riprodotta sullo schermo e, di conseguenza, della giocabilità complessiva.

L'approssimativa gestione delle collisioni e il pessimo bilanciamento del livello di difficoltà, inoltre, rendevano la versione Megadrive di Turbo Out Run estremamente irritante, senza contare il fatto che la pochezza tecnica del porting finiva per portare in primo piano una discreta banalità del gameplay che, se in sala giochi veniva resa inoffensiva e perdonabile dall'intervento dello spettacolo audiovisivo offerto all'utente, sul Megadrive veniva lasciata in bella vista in quanto privata dello scintillante vestito della festa precedentemente apprezzato sul coin-op...

[Nyabot]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il