A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
Nyabot Nyabot è praticamente un fantasma, qualcuno della cui esistenza gli stessi redattori di A.Rea. 21 dubitano spesso e volentieri. Compare di tanto in tanto, recensisce qualcosa e poi svanisce di nuovo, probabilmente per tornare nelle tenebre da cui era improvvisamente spuntato. Se lo incontrate, non fidatevi della sua apparenza tenera e coccolosa: tiene sempre in serbo un'ascia da lanciare all'indirizzo dei curiosi...

Mattel Intellivision
BurgerTime!
Mattel
29 07 2013

Pur non potendo competere con la versione ColecoVision da un punto di vista squisitamente tecnico, BurgerTime! per Intellivision rimane comunque un titolo estremamente interessante. Si tratta di una precisazione importante, e quindi degna di esser fatta in apertura, perché la conversione sul ColecoVision sembrerebbe non lasciar scampo alle altre, principalmente per via di una qualità grafica impareggiabile. E invece l'adattamento per Intellivision si comporta benone, offrendo un'interpretazione altamente godibile dell'originale da sala e flettendo (a modo suo) i muscoli.

A dispetto di una risoluzione relativamente bassa e di un impiego ridotto dei colori, BurgerTime! per Intellivision conserva una ragguardevole somiglianza con il coin-op d'origine, del quale ripropone con efficacia anche il tema musicale e la rapidità delle animazioni. Il look vagamente blocchettoso degli sprite, invece di infastidire, finisce ben presto per risultare accattivante e simpatico, nonché in linea con il tono del gioco, ad ampio beneficio della validità estetica della conversione.

È dal punto di vista della giocabilità, comunque, che l'adattamento segna il maggior numero di punti. Tutte le classiche opzioni proposte nelle migliori conversioni su Intellivision, ovvero quelle relative alle diverse impostazioni della velocità di gioco e alla modalità per due giocatori, rispondono all'appello e consentono a chiunque di trovarsi a proprio agio. L'azione rapida e furiosa del coin-op viene replicata con encomiabile fedeltà e garantisce di conseguenza un'esperienza appassionante e longeva (complice la presenza di sette diversi livelli), nella quale il punteggio complessivo fa la differenza tra i neofiti e i veterani. A questi ultimi, tra l'altro, viene data la possibilità di adottare strategie avanzate esattamente come nel gioco da sala, rischiando magari la vita per attuare tattiche aggressive nei confronti delle cibarie che si oppongono al protagonista. Una scelta del genere si traduce chiaramente in un maggior quantitativo di punti, di cui vantarsi in seguito con gli amici meno abili e/o spregiudicati (come si faceva ai bei vecchi tempi...).

I dettagli più minuti, come il graduale schiacciamento degli ingredienti da calpestare per provocarne la caduta verso il fondo dello schermo e la buffa animazione che fa seguito alla dipartita dell'eroe, dimostrano infine la cura riposta nella procedura di adattamento - cura sapientemente estesa alla scrittura del codice dedicato al sistema di controllo, reattivo e sufficientemente preciso. L'Intellivision viene talvolta accusato di avere una scarsa propensione per i giochi d'azione, come ben sapranno i fan della console prodotta da Mattel, ma BurgerTime! costituisce un ottimo argomento da contrapporre a tali osservazioni e merita di essere ricordato come uno dei titoli più pregevoli tra quelli disponibili sulla macchina statunitense.

[Nyabot]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il