A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
Nyabot Nyabot è praticamente un fantasma, qualcuno della cui esistenza gli stessi redattori di A.Rea. 21 dubitano spesso e volentieri. Compare di tanto in tanto, recensisce qualcosa e poi svanisce di nuovo, probabilmente per tornare nelle tenebre da cui era improvvisamente spuntato. Se lo incontrate, non fidatevi della sua apparenza tenera e coccolosa: tiene sempre in serbo un'ascia da lanciare all'indirizzo dei curiosi...

Commodore 64
Armalyte
Thalamus | Cyberdyne Systems | Dan Phillips | Robin Levy
18 12 2006

Per questa recensione di Armalyte sarei fortemente tentato di lanciarmi in una appassionata rievocazione dei tempi che furono, dato che il gioco in questione è stato senza alcun dubbio uno dei miei preferiti in assoluto nel corso dell'epoca d'oro degli 8 bit. Sono però a conoscenza del fatto che questo genere di slanci nostalgici potrebbe non risultare gradito ai lettori, molti dei quali sono nati (videogiochisticamente parlando) con il Megadrive e il Super NES, o al più con il NES, e non hanno mai visto un singolo gioco per C64 e/o Spectrum. Ed è a beneficio di questa categoria di giocatori (che, trovandosi davanti ad un gioco antico come Armalyte, potrebbero esclamare "Ma è preistorico! Ma davvero giocavate con 'sta roba?") che il sottoscritto si propone con queste poche righe di rendere onore e giustizia a quello che probabilmente è il miglior shoot'em up orizzontale dell'era degli 8 e dei 16 bit...

Tanto per cominciare, Armalyte fa sfoggio della miglior grafica mai vista in uno shoot'em up per C64. Certo, Katakis/Denaris era probabilmente più definito, ma i colori del titolo di Cyberdyne Systems sono assolutamente spettacolari, con effetti metallici dappertutto ed accostamenti eccellenti. Non parliamo poi della tremenda mole di avversari presenti su schermo, che spesso e volentieri lasciano varchi davvero minimi alla nave del giocatore e costringono a passaggi da brivido tra i mostri e le fantasiose strutture che costituiscono il paesaggio.

Il gioco in sé, da parte sua, non è poi molto diverso da R-Type, dato che come il suo antagonista di origine nipponica prevede un pod da affiancare alla nave ed una vasta serie di armamenti aggiuntivi, che possono rendere il velivolo del giocatore un vero e proprio mezzo di distruzione indiscriminata di massa. Il livello di difficoltà, tra l'altro, è bilanciato alla perfezione, dato che l'elevata manovrabilità della navicella e i suddetti power-up suppliscono egregiamente alla palese inferiorità numerica; in poche parole, i nemici da abbattere saltano fuori dai bordi dello schermo a vagonate, ma il gioco non diventa mai frustrante. Difficile sì, ma irritante no - mai. E ciò costituisce la classica ciliegina sulla torta, facendo di Armalyte un titolo che qualsiasi amante degli sparatutto a scorrimento orizzontale dovrebbe completare almeno una volta nella vita. Possibilmente senza usare trainer e cheat di alcun tipo...

[Nyabot]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il