A.Rea. 21 : retrogaming dal 1996!
home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] link | e-m@il
Carica un articolo casuale!
NO1 Imbarcato in tenera età su un cargo battente bandiera liberiana, NO1 ha sviluppato grazie ai suoi viaggi in giro per il mondo, e ai conseguenti contatti con numerose popolazioni indigene legate alle tradizioni, una smodata passione per l'antico. Passione che oggi riversa nel retrogaming, in particolare se targato Sega...

Sega Mega Drive
The Chaos Engine
MicroProse | Renegade | The Bitmap Brothers
23 02 2007

Inghilterra, fine Ottocento: cose abominevoli stanno accadendo nel profondo del Berkshire, e non parliamo di semplice caccia alla volpe. Il solito scienziato geniale, ma col classico difetto di non riuscire a perfezionare le proprie invenzioni, ha messo in piedi una macchina/arma estremamente potente e dall'aspetto piuttosto bizzarro. La macchina, battezzata non a caso Chaos Engine, una volta pervenuta a un livello preoccupante di autocoscienza, si dimostra anche in grado di procurare un effetto collaterale mica da ridere: la produzione di una nube di energia caotica che riesce a corrompere sia il tempo che la materia, trasformando così uomini e animali in mostri. L'incarico affidato alle coppie di mercenari presenti in questo The Chaos Engine sarà quindi quello di uccidere i mostri vaganti, liberare l'imprudente inventore (barone Fortesque), espugnare la sua ex fortezza e distruggere l'incontrollabile ammasso di ferraglia (o quello che è).

Se non sapete nulla della versione originale, presente su Amiga, vi basti sapere che questa è un'altra variante di Gauntlet/Robotron in cui ci si ritrova a passeggiare furtivamente all'interno di labirinti più o meno suggestivi, sparando a tutto quello che si muove, raccogliendo chiavi, oggetti e bonus vari e cercando una via di uscita dai vari livelli. Per stile e produzione secca di adrenalina, però, The Chaos Engine aveva davvero pochi rivali nel suo genere: l'atmosfera del gioco può essere giustamente affiancata a quella dei classici della sci-fi dell'Ottocento (H.G. Wells, Jules Verne, in particolare l'hi tech da modernariato del capitano Nemo e del suo Nautilus) con uno scenario chiaramente retrò e una serie di trovate che riescono ad inquadrare bene la storia all'interno dell'epoca indicata. Niente negli ambienti viene generato in maniera casuale, comunque, con le posizioni di avversari ed elementi grafici che restano di conseguenza costanti a ogni partita. In compenso il gameplay riesce lo stesso ad essere spietato, soprattutto ad un primo contatto: non resta che memorizzare ed esplorare, imparando in fretta cosa ci aspetta dietro a ogni angolo e come affrontarlo.

Il che porta alla riserva principale nei confronti di questa conversione da Amiga a Megadrive: quattro mondi con quattro livelli, per quanto lunghi e popolati da una fauna mutante da incubo, non fanno arrivare il totale a una quota plausibile di pappa da consumare, soprattutto in caso di giocatori tosti e rotti ad esperienze più impegnative. Ringraziamo quindi il cielo e i Bitmap Brothers per la presenza di un 2-player mode in collaborazione per niente superficiale e perfettamente speculare alla modalità di base: il correre da soli verso la sopravvivenza, infatti, in questo caso non aiuta quasi per niente e si capisce molto presto che il trucco fondamentale per sopravvivere è quello di affidarsi a una gestione da vero team.

Con una colonna sonora formidabile (per quanto può esserlo una techno ultrapompata dentro ambienti ottocenteschi), con la solita grafica di alto livello tipica dei Bitmap Bros, con sei personaggi da scegliere per formare le coppie protagoniste, con un gameplay classico e solido come una roccia, con un'assenza totale di varianti di gioco e con un equilibrio smarrito fra una difficoltà assurda e la brevità dell'impianto, e per finire con tutta la buona volontà disponibile, non si può non considerare The Chaos Engine poco più di una grossa occasione sprecata. Molto divertente finché dura la pazienza, comunque.

[NO1]


Immagini: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6

home [ Acorn | Amstrad | Apple | Arcade | ASCII | Atari | Coleco | Commodore | Mattel | NEC | Nintendo | Sega | Sharp | Sinclair | SNK | Sony ] Privacy e cookie | e-m@il